The news is by your side.

Coronavirus, l’IIS Alessandrini di Montesilvano sarà la prima scuola a sottoporsi ai test anticovid

24

Montesilvano. E’ l’IIS “E. Alessandrini” di Montesilvano la prima scuola superiore della provincia ad iniziare l’indagine di prevenzione anticovid. Parte così la campagna provinciale nell’Ausl di Pescara e provincia in una istituzione scolastica tra le più apprezzate nel territorio. E la scelta delle autorità competenti di cominciare da lì ne è una prova palmare. Da domani, sabato 16 dicembre con inizio alle ore 8,30, i circa 760 studenti e 150 tra docenti e personale Ata si sottoporranno ai test con l’utilizzo di tamponi antigenici rapidi.

Si tratta di un tampone nasofaringeo del tipo “rapido”, in grado cioè di dare un risultato in poco tempo. Entro tre ore dal test, in caso di risultato positivo, le persone riceveranno una chiamata da un operatore sanitario al numero di telefono indicato sul modulo di consenso. Se entro tre ore non si riceve nessuna chiamata, vuol dire che il tampone ha avuto esito negativo. Al momento l’adesione è altissima, totale tra il personale Ata e molto significativa nella componente studentesca.

Lo screening sarà effettuato negli accoglienti ambienti della palestra per consentire una proficua gestione dell’attività nel rispetto delle misure anticovid. Sarà la dottoressa Daniela Arcieri a coordinare le operazioni medico-sanitarie con un gruppo di lavoro costituito da almeno 4 unità tra personale medico e paramedico, con il supporto di un ATA ( personale amministrativo, tecnico e ausiliario) interno all’istituto. Un’iniziativa, davvero lodevole, nata dalla perfetta sinergia tra la Ausl del capoluogo adriatico, l’Ufficio scolastico provinciale e la provincia di Pescara del presidente Antonio Zaffiri.

” E’ per noi”, confessa la dirigente scolastica, Maria Teresa Di Donato, “motivo di orgoglio e soddisfazione. Essere la prima scuola del territorio per una campagna di prevenzione così importante significa che la nostra realtà offre garanzie certe e costituisce un punto di riferimento affidabile per tutta la comunità. Ho apprezzato molto il lavoro armonico dell’Ufficio scolastico provinciale, della Ausl e della provincia, attraverso la persona del presidente Antonio Zaffiri per dare risposte concrete ad una emergenza che ha fiaccato un po’ tutti. Permettetemi poi” conclude la ds,” di rivolgere un plauso al personale docente e non docente e, soprattutto, agli studenti per la loro piena e disinteressata disponibilità a lavorare per il raggiungimento di un obiettivo davvero importante.

Articoli più letti

Ultimi articoli