The news is by your side.

Coronavirus, Iss: sequenziamenti passati da 0,5% di gennaio al 6% di giugno

45

La percentuale dei casi genotipizzati di Covid-19 è in aumento da circa lo 0,5% di gennaio al 6% di giugno. E’ il dato contenuto nel bollettino delle varianti anticipato ieri dal presidente dell’Istituto superiore di sanità (Iss), Silvio Brusaferro, che ha evidenziato come in Italia “la variante Alfa resta dominante” ma “la variante Kappa e Delta sono oggi al 27,7% e rimane circolante anche la variante Gamma, o brasiliana, intorno al 12%”. I dati sono aggiornati al 5 luglio 2021.

Il bollettino ricorda che al 29 aprile 2021 è attiva la piattaforma per la sorveglianza genomica delle varianti di SARS-CoV-2 (I-Co-Gen), sviluppata e coordinatadall’Iss. Il modulo, dedicato all’analisi e condivisione dei dati di sequenziamento del SARS-CoV-2 a livello nazionale, conta più di 7.000 sequenze.

Sono stati identificati oltre 70 lignaggi non oggetto di monitoraggio da parte del Sistema di Sorveglianza Integrata.

Articoli più letti

Ultimi articoli