The news is by your side.

Coronavirus, in Abruzzo richiamo per 20mila vaccini. Dopo Pfizer, arrivano quelli Moderna

13

L’Aquila. Proseguirà senza ritardi la seconda fase dei vaccini covid in Abruzzo con il richiamo previsto per circa 20 mila utenti. Lo conferma il responsabile del settore per la sanità abruzzese, l’ex sindaco di Teramo e medico Maurizio Brucchi. E’ stata confermata la consegna dei vaccini Pfizer, anche se in
misura ridotta rispetto alle precedenti indicazioni, ma tutto può procedere anche grazie al precedente
accantonamento del 30% delle dosi. Nel frattempo sono in arrivo dosi del vaccino Moderna, nel numero di
circa 1.400, per proseguire la pratica sempre sugli operatori sanitari.

Attualmente, però, l’Abruzzo è classificato terzultimo per numero di somministrazioni con 30mila dosi consegnate fino ad ora. Questi i punti di distribuzione: a Chieti all’ospedale SS Annunziata, a Lanciano all’ospedale Renzetti, a Vasto all’ospedale San Pio. All’Aquila all’ospedale San Salvatore, ad Avezzano all’ospedale SS Filippo e Nicola, a Pescara all’ospedale Spirito Santo.

Articoli più letti

Ultimi articoli