The news is by your side.

Coronavirus, c’è anche un’università italiana tre le migliori al mondo nella ricerca

8

L’Aquila. L’Università Statale di Milano è la prima in Europa e la quarta al mondo per gli articoli pubblicati sul Covid-19. Lo ha certificato la rivista Science nel numero di gennaio in un articolo dove viene riportata la graduatoria delle istituzioni che hanno maggiormente contribuito alla ricerca su Covid-19 in termini di articoli pubblicati nel primo semestre del 2020. Considerando le istituzioni universitarie, l’Università
Statale di Milano, con 287 articoli, è il primo ateneo in Europa ed il quarto al mondo preceduta dalle due
università di Wuhan e dalla Harvard Medical School. Allargando la classifica anche agli istituti di ricerca, la Statale scala di un solo posto, cedendolo a Inserm in Francia, l’Istituto Nazionale per la Salute e la ricerca biomedica.

“Al di là del numero delle pubblicazioni scientifiche, la rilevanza del contributo della Statale risiede
nell’ampiezza e importanza delle tematiche studiate – ha commentato la prorettrice a Ricerca e Innovazione Prof.ssa Maria Pia Abbracchio -. Che arriva alla recente retro-datazione dell’inizio della pandemia a settembre novembre 2019”. Per il rettore della Statale, Elio Franzini, l’Università con “l’emergenza è stata in grado di reclutare immediatamente le forze migliori all’interno dell’ateneo, generando nuova conoscenza a favore della comunità scientifica internazionale”. A fare i complimenti alla Statale per il riconoscimento è anche il sindaco di Milano, Giuseppe Sala: “non possiamo che essere orgogliosi, una volta di più, di questa eccellenza milanese impegnata nella sfida della ricerca”, ha twittato.

Articoli più letti

Ultimi articoli