The news is by your side.

Coronavirus: all’Aquila arriva la web radio scuola dell’istituto di istruzione superiore Amedeo D’Aosta

4

L’Aquila. Gli stati d’animo, le esperienze, i suggerimenti di studio e approfondimento, le riflessioni sul periodo che la scuola e i suoi attori (alunni, docenti e genitori) stanno vivendo: ad affrontare
questi argomenti è la rubrica ‘La scuola al tempo del coronavirus’ proposta su radio scuola L’Aquila (Rsl), la web radio dell’istituto di istruzione superiore ‘Amedeo D’Aosta’ dell’Aquila, nata su iniziativa del professore Giandomenico Petrollini.  Rsl (https://radioscuolalaquila.altervista.org) è attiva dallo scorso 12 dicembre ed è gemellata con Radio L’Aquila 1.

“La didattica a distanza”, ha spiegato Petrollini in un messaggio rivolto agli studenti, “è in questo momento di emergenza utile e indispensabile, ma non potrà mai sostituire la didattica in aula, perché il contatto diretto tra il docente e l’alunno è insostituibile: insegnare non vuol dire soltanto trasmettere informazioni e nozioni, ma anche e soprattutto insegnare a ragionare, ad argomentare, pensare attraverso determinati dati conoscitivi e si insegna anche con la testimonianza di vita, con la coerenza, con l’esempio. Insomma l’insegnamento non può essere sostituito da un qualsivoglia soluzione tecnica se questa poi non viene affiancata in aula da metodologie didattiche adeguate. Vi voglio bene e mi mancate tutti ragazzi, dal più bravo al più sfaticato: mi mancano i vostri sorrisi, la vostra ironia, il vostro entusiasmo”.

La dirigente dell’istituto, Maria Chiara Marola, ha invitato tutti a “curare il senso e il sentimento di appartenenza alla comunità scolastica, cittadina, nazionale, umana”, e a fare in modo che “questa crisi possa essere un momento di crescita, di progresso, di umanità”.

Articoli più letti

Ultimi articoli