The news is by your side.

Coronavirus, a Scafa l’allestimento del grande hub vaccinale della Val Pescara (Foto)

Primo in Abruzzo messo in piedi da Protezione civile, Asl ed Eserccito

137

Pescara. È iniziato ieri, con la bonifica del sito identificato, l’allestimento di un campo vaccinale a Scafa, primo, in Abruzzo, ad essere messo in piedi da Protezione civile, Asl ed Esercito Italiano. Lo rende noto il Comune di Scafa. Il campo potrebbe essere operativo già da oggi, al massimo da giovedì. Una quarantina di persone, tra uomini del battaglione Vicenza del 9 Reggimento Alpini dell’Aquila, Protezione civile regionale e Associazione nazionale Alpini (Ana), sono al lavoro ininterrottamente per garantire la massima resa in poche ore.

Il sindaco di Scafa Maurizio Giancola si dice compiaciuto dalla celerità con cui i vertici militari e civili hanno predisposto l’accordo e nel giro di pochi giorni identificato il sito e approntato il campo.

“Questa straordinaria collaborazione”, dichiara in una nota, “in un momento di emergenza pandemica, getta le basi per future collaborazioni e intese, sempre volte a dare aiuto e soccorso alla popolazione. Il direttore dell’agenzia di Protezione civile regionale, Mauro Casinghini, il comandante del 9/o Reggimento Alpini, colonnello Gianmarco Laurencig, e il responsabile regionale Ana, Pietro D’Alfonso, in una sola settimana metteranno in piedi una struttura che garantirà la gestione di un grande bacino di utenza e che contribuirà notevolmente al decollo della campagna di vaccinazione. Per questo”, conclude il sindaco di Scafa, “li ringrazio vivamente.”

Articoli più letti

Ultimi articoli