The news is by your side.

Controllo straordinario del territorio dei carabinieri di Castel di Sangro, sequestrata droga

16

Castel di Sangro.CarabinieriArrestoPerDroga-02I carabinieri della Compagnia di Castel di Sangro, nell’ambito di un’attivita’ straordinaria di controllo del territorio, hanno svolto una serie di servizi a cavallo di Ferragosto, finalizzati al contrasto dello spaccio e dell’uso di sostanze stupefacenti, in particolare a carico di giovani. I controlli si sono concentrati nelle zone di Castel di Sangro e Scanno, meta di molti turisti che, nel periodo estivo, si recano in montagna ed in particolare nel Parco Nazionale Abruzzo Lazio e Molise. L’attivita’ di controllo del territorio, effettuata principalmente nell’ambito dei centri urbani ha consentito di individuare a Castel di Sangro due giovani del luogo che coltivavano sul terrazzo di casa propria una pianta di cannabis, e che sono stati trovati in possesso di circa 20 grammi tra hashish, 2 bilancini di precisione ed attrezzatura varia per la preparazione e confezionamento della sostanza stupefacente. I due sono stati denunciati all’autorita’ giudiziaria di Sulmona per produzione illecita e detenzione di sostanza stupefacente; a Scanno a seguito della perquisizioni personali eseguita nei confronti di 6 giovani pescaresi alloggiati all’interno del Camping “I Lupi” sono stati rinvenuti, occultati nei propri bagagli, 20 grammi circa di sostanza stupefacente del tipo hashish e marijuana. I giovani sono stati segnalati alla competente prefettura per ‘uso non terapeutico di sostanza stupefacente; a Pescasseroli, presso il centro di accoglienza migranti “Lo Scoiattolo”, i carabinieri hanno eseguito 2 revoche della misura di accoglienza emesse dal prefetto di L’Aquila, nei confronti di altrettanti immigrati nigeriani, che erano stati in precedenza segnalati proprio dai carabinieri per aver tenuto comportamenti violenti, minacciosi nei confronti di altri rifugiati e, pertanto, incompatibili con la permanenza nel centro di accoglienza. Nelle operazioni sono stati complessivamente impiegati 20 carabinieri della Compagnia di Castel di Sangro e delle dipendenti Stazioni oltre a 2 unita’ cinofile antidroga, del Comando provinciale Carabinieri di Chieti. Si e’ proceduto all’identificazione di 120 persone e sono state effettuate 20 perquisizioni.

Articoli più letti

Ultimi articoli