The news is by your side.

Commissioni pari opportunità: solidarietà all’onorevole Giorgia Meloni

42

L’Aquila. “A seguito del vergognoso episodio, accaduto durante un intervento in una trasmissione radiofonica in cui il professor Giovanni Gozzini, ordinario di Storia contemporanea dell’Università di Siena si è espresso nei confronti dell’onorevole Giorgia Meloni con parole irripetibili e oscene, la Commissione Pari Opportunità regionale Abruzzo esprime piena solidarietà alla leader di Fratelli d’Italia, unendosi ai messaggi di vicinanza già manifestati nei confronti dell’Onorevole Giorgia Meloni dal Presidente Sergio Mattarella e dal Premier Mario Draghi”, così dichiara in un comunicato stampa la Commissione Pari Opportunità regionale.

“Il fatto, gravissimo e inqualificabile”, prosegue il comunicato, “è reso ancor più inaccettabile perché proveniente da parte di chi dovrebbe essere preposto alla formazione dei giovani del nostro Paese. La Commissione si augura che il Rettore dell’Università preveda serie azioni disciplinari, poiché chiunque si rivolge ad una donna con simili volgarità, con tali epiteti, indipendentemente dall’appartenenza politica, merita di essere denunciato nelle sedi opportune”.

“Pertanto, si condannano, pesantemente, le parole usate nei confronti dell’Onorevole Giorgia Meloni, a maggior ragione se pronunciate da chi ricopre un incarico di professore universitario e ha un ruolo importante nello sviluppo dell’educazione al rispetto e alla formazione culturale dei giovani. Purtroppo troppo spesso si assiste a episodi in cui la donna viene pubblicamente offesa, con espressioni volgari o sessiste, come è già accaduto il mese scorso per il caso Friedman su Melania Trump. Anche per tale episodio, la Presidente della Commissione Pari Opportunità regionale l’avvocato Maria Franca D’Agostino, aveva scritto alla commissione di vigilanza Rai per chiedere provvedimenti, arrivati qualche giorno fa, con il divieto al giornalista Alain Friedman di partecipare alle trasmissioni Rai”.

A tal proposito la Presidente, l’avvocato Maria Franca D’Agostino e la Vicepresidente, la dottoressa Rosa Pestilli, dichiarano che: “necessario un vero cambiamento culturale per sradicare gli stereotipi, occorre prendere decisioni forti, le scuse non bastano più”.

Articoli più letti

Ultimi articoli