The news is by your side.

Colpisce alla tempia il fratello durante una lite, 18enne in rianimazione

30

Chieti. Un ventunenne è stato posto agli arresti domiciliari con l’accusa di tentato omicidio, dopo aver colpito alla tempia il fratello diciottenne durante una lite. Il ragazzo è ricoverato, in prognosi riservata, nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Pescara dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico per bloccare un’emorragia interna. L’episodio è accaduto nel primo pomeriggio a Miglianico.

I due stavano per riprendere dei lavori di tinteggiatura in casa quando il 21enne, durante una discussione, ha colpito alla testa il fratello con il rullo usato per la pittura. Resosi conto della gravità della situazione è stato lui stesso a chiamare il 118 che, giunto sul posto, ha disposto il trasporto del diciottenne in elisoccorso a Pescara. Sono intervenuti i Carabinieri di Miglianico e di Ortona per le indagini, coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica di Chieti Giancarlo Ciani.

Articoli più letti

Ultimi articoli