The news is by your side.

Cinquanta giovani musicisti bloccati da giorni a Capracotta, il sindaco li riporta a casa

2

San Salvo. “Non potevamo lasciarli ancora soli e lontani dalle loro famiglie per altri giorni, tenuto conto che il più piccolo ha solo 8 anni e molti sono minorenni”. Così Tiziana neve capracottaMagnacca, il sindaco di San Salvo, comune in provincia di Chieti, ha preso l’iniziativa a Capodanno.  Raccordandosi con le Prefetture  sia di Chieti che di Isernia, ha organizzato una colonna mobile per andare a riprendere i 55 componenti dell’Orchestra giovanile Musica in Crescendo di San Salvo, che dallo scorso 30 dicembre erano isolati a Capracotta, in provincia di Isernia. I ragazzi erano stati bloccati in albergo dall’abbondante nevicata. Il loro concerto, previsto per la sera dell’ultimo dell’anno a San Salvo, in Abruzzo, si è svolto lo stesso ma nel comune molisano dove la neve li ha costretti a rimanere, nell’hotel Capracotta dove erano ospitati. “La scelta – spiegano – è stata dettata anche dall’esigenza di tenere alto il morale dei ragazzi”.

Articoli più letti

Ultimi articoli