The news is by your side.

Cinema all’aperto nel rispetto delle norme anti-Covid per riscoprire la condivisione dei piccoli momenti

45

Pescara. Rischiava di essere un’estate senza la magia dei film in compagnia, ma lo spirito di adattamento e l’amore per la settima arte hanno avuto la meglio: un po’ in tutto l’Abruzzo, Comuni e
Associazioni si sono dati da fare per organizzare proiezioni in piazza, recuperando una formula suggestiva e di successo anche prima della pandemia.

Tra i promotori di queste iniziative anche l’Associazione Arte Suoni Colori, con il progetto “Creatività e Integrazione: Crea. Art. Net.” (sostenuto proprio dalla Regione): tanti i bambini presenti e un buon numero di adulti con loro nei quattro Comuni coinvolti. Le sere d’estate, il cielo stellato e le piazze a far da sfondo: pur nella semplicità di una proiezione all’aperto, il cinema crea una magia che è difficile da descrivere. Questo senza dimenticare l’aspetto sociale dell’occasione: dopo i duri mesi primaverili e nonostante il necessario distanziamento sociale, ritrovarsi insieme nei luoghi d’aggregazione per eccellenza – piazze, parchi, scuole – ci aiuta a recuperare la condivisione di piccoli momenti di felicità, resi ancora più significativi proprio grazie all’incontro con l’altro. Proprio di incontro, di dialogo e di maturazione parlano i titoli scelti, che accompagnano spettatori grandi e piccini in un viaggio attorno al mondo: si parte dal Sudamerica di Up (2009), con l’originale ma avventurosa
coppia formata dal piccolo Russell e dall’ormai anziano Karl; si passa per l’Oriente, alla scoperta dei nobili precetti delle arti marziali insieme a Karate Kid – La leggenda continua (2010); si approda in Italia grazie a Mio fratello rincorre i dinosauri (2019), con la tenera ma schietta storia di un ragazzo che impara a relazionarsi con il proprio fratello affetto da sindrome di Down. Che sia davanti alla chiesa di Sant’Antonio a Brittoli o di fronte alla scuola di Carpineto della Nora; che sia nella piazza panoramica di Montebello di Bertona o nel parco giochi di Civitaquana, ogni spazio aperto può
ospitare un momento di comunità e crescita: bastano delle sedie, un proiettore e tanta voglia di
condividere.

Articoli più letti

Ultimi articoli