The news is by your side.

“Ciao Gran Sasso”: Gianna Nannini saluta il gigante che dorme e gli dedica “Bello e impossibile” (FOTO)

In 700 seduti sul prato, il web condivide video e foto per una promozione territoriale senza confini

3.093

Teramo. Le tante attese intorno al concerto evento di Gianna Nannini ieri alla Piana di Elce sono state mantenute e chi sognava l’evento indimenticabile ha potuto viverlo grazie alla rocker che non si è risparmiata cantando i suoi brani più amati e dedicando “Bello e impossibile” al Gran Sasso, la cui cima faceva da contraltare al palco basso su cui si è esibita la rocker.

Un allestimento semplice e senza filtri, una coperta per sedersi nel prato, la cornice dei monti della Laga a fare da magica scenografia al concerto più intimo di Gianna che, con grande energia e nuova maturità, ha cantato, oltre ad alcuni nuovi pezzi come “La Differenza”, le canzoni immortali della sua carriera ‘Bello e impossibile’, ‘Sei nell’anima’ e” Meravigliosa creatura’ “Profumo” in una speciale versione pura ed essenziale.

In 700 hanno cantato e applaudito la rocker nazionale, immersi in uno scenario di grande fascino, per una serata in cui natura, arte, emozioni hanno avuto un ruolo da protagoniste, restituendo ai territori l’attenzione e il plauso di cui spesso sono privi, che è lo scopo principe di Abruzzo dal vivo, il festival finanziato dalla Direzione Generale Spettacolo del Ministero della Cultura attraverso la Regione Abruzzo per la rinascita dei territori colpiti dal sisma 2016/17.

“Questa serata segna un momento importante per il territorio del mio comune ma direi per tutte le aree interne, oggi qui a Cortino tanti, me compreso, hanno vissuto una esperienza indimenticabile”, ha detto Gabriele Minosse, sindaco di Cortino, “eventi come questi accendono una luce importante sui territori svantaggiati, e non sono solo i 700 che hanno comprato il biglietto, ma tutti coloro che guarderanno le foto, ne parleranno, vedranno i video dei nostri bellissimi monti. Uno spot vero e senza filtri, come il concerto di Gianna Nannini”.

“Gianna lo ha detto durante il suo concerto salutando il pubblico ‘Qui mi sento a casa’, quando ho sentito queste parole ho capito che avevamo raggiunto lo scopo”, ha spiegato Giuseppe D’Alonzo, primo cittadino di Crognaleto capofila della Rete dei comuni di Abruzzo dal Vivo, “perché l’obiettivo è proprio quello di rendere più vicini e conosciuti questi nostri splendidi luoghi, dare l’opportunità di vederli e viverli, di legarli ad emozioni e ricordi piacevoli, in un’ottica di promozione dei territori dal basso che è la più efficace e duratura. Un plauso ai Sindaci sempre operativi e lungimiranti, e un grazie a tutti i sostenitori di Abruzzo dal vivo: : la Fondazione Tercas , la Camera di Commercio l’Aquila e Teramo, Il Bim, l’Enel, il Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e la Provincia Di Teramo”,

Seguite Abruzzo dal vivo sulla pagina Facebook e Instagram #festivalabruzzodalvivo

 

Articoli più letti

Ultimi articoli