The news is by your side.

Chieti, Pupillo risponde a Febbo: nessuna polemica, la provincia investe altri 220.000 euro

24

L’Aquila. “La risposta dell’ex assessore Mauro Febbo non ha assolutamente chiarito le legittime domande della Provincia in merito al finanziamento sulla strada provinciale 624 Maielletta Pomilio dal km 15+800 al km 18+900. Evidentemente le semplici domande vengono scambiate per polemiche”, afferma Mario Pupillo, presidente della provincia di Chieti.

“Alla data odierna la Provincia non ha ricevuto nessuna comunicazione ufficiale del finanziamento destinato all’ARAP per intervenire sulla provinciale con un impegno di 400.000 euro. La domanda che ripropongo è: esiste il finanziamento alla data odierna? La risposta non è arrivata ma è necessaria in quanto tutte le amministrazioni, in sede di preparazione del Bilancio di previsione e del DUP, con il piano triennale delle opere pubbliche, devono inserire interventi da eseguire nell’anno in corso e nel triennio”.

“Se la comunicazione da parte della Regione e dell’ARAP non viene inviata ufficialmente per le vie istituzionali (in questo momento ancora nessuna pec è pervenuta ai nostri uffici) la Provincia dovrà disporre fondi propri, come ha già fatto impegnando 224.000 euro, per completare i lavori di messa in sicurezza del tratto Maielletta-Pomilio. Non è polemica ma semplicemente normale e obbligata attività programmatoria. Pertanto abbiamo atteso ulteriori quindici giorni per ricevere la comunicazione ufficiale, senza esito. Gli articoli di giornale non sono documenti con validità amministrativa”.

“A tal proposito, non avendo ricevuto nessuna comunicazione ufficiale dalla Regione e dall’ARAP, comunico che la Provincia ha predisposto, sul piano triennale dei lavori pubblici, la somma di 221.000 euro per il 2021, con fondi del DM 224, per completare i lavori di messa in sicurezza del tratto di strada Maielletta-Pomilio. Sommati ai 224.000 già impegnati, nel complesso la Provincia ha investito oltre 400.000 euro e pertanto l’Ente ha assolto al suo compito, nonostante le difficoltà economiche, senza i fondi promessi dalla Regione nel gennaio 2020 dall’ ex assessore Febbo”, conclude Pupillo.

Articoli più letti

Ultimi articoli