The news is by your side.

Centrale biomasse Bazzano, il Comune dice no. Anche la regione ritiri il parere favorevole

2

Bazzano. “Vittoria ottenuta dal centrodestra: il Comune cambia idea sulla Centrale a Biomasse del nucleo di Bazzano!”. Esulta l’opposizione al Comune dell’Aquila spiegando che “Qualche settimana fa il centrodestra unito (su richiesta dei consiglieri Liris e Imprudente) ha preteso la convocazione della Commissione Territorio perché venissero ascoltati i Comitati No Biomasse e perché, in parcentale biomassebazzanoticolare, l’amministrazione comunale ritirasse il proprio parere favorevole a livello urbanistico. Il centrodestra, documenti alla mano, nella Commissione Territorio” si legge in una nota a firma del consigliere di Forza Italia Guido Quintino Liris “dimostrò come il parere del Comune non fosse conforme al Piano Stralcio delle Alluvioni regionale. Tutto ciò era stato confortato dalle motivazioni che il Tar addusse nella sentenza in cui si pronunci’ contro il progetto dell’insediamento. Di qui arriviamo finalmente alla tanto sospirata comunicazione da parte del Dirigente dell’Urbanistica, l’architetto Chiara Santoro, che stravolge la posizione assunta precedentemente. Il progetto della Centrale non è corretto! Ora è un dovere della Regione ritirare il parere positivo, disconoscere le conferenze dei servizi che avevano dato il via libera alla Centrale a Biomasse: infatti, le stesse sono state viziate dal parere favorevole del Comune. Ci aspettiamo” dice Liris a nome del centrodestra “un atto di responsabilità della Regione, chiamata a dare seguito con i fatti a quanto più volte dichiarato nelle conferenze stampa, sui giornali e nei convegni ufficiali. Le amministrazioni parlano per atti ufficiali: pretendiamo la revoca dell’autorizzazione della centrale. In caso contrario dovremmo prendere serenamente atto della malafede della Regione Abruzzo. Noi saremo ancora a fianco dei Comitati No Biomasse e delle loro battaglie”, conclude Liris.

Articoli più letti

Ultimi articoli