The news is by your side.

Sferra calci e pugni alla compagna incinta, allontanato da casa nel teramano marito “padrone”

9

Sant’Omero. E’ stato allontanato dalla casa familiare un quarantenne di Giulianova,  accusato di continui maltrattamenti ai danni della compagna. La donna sarebbe stata offesa, minacciata e picchiata per futili motivi. L’uomo, secondo quanto ricostruito dai carabinieri che gli hanno notificato la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla compagna, era geloso e possessivo e si scagliava contro la vittima con percosse, calci e pugni. Il quarantenne allontanato dalla casa familiare assillava in continuazione la donna ed era arrivato a impedirle di uscire di casa senza di lui e di vedere i figli avuti da un precedente matrimonio, di frequentare i propri familiari e gli amici. Più che compagno – secondo quanto emerso dalle indagini dei carabinieri della stazione di Tortoreto – il quarantenne si comportava da padrone nei confronti della vittima, picchiata anche quand’era incinta e costretta a rifugiarsi per diversi periodi da parenti e amici. A volte la donna e’ stata anche costretta a farsi medicare al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Omero.

Articoli più letti

Ultimi articoli