The news is by your side.

Borse di studio, in Abruzzo 2mila studenti universitari idonei ma non beneficiari

La denuncia del consigliere regionale centrosinistra Di Benedetto

153

L’Aquila. Ad oggi, in Abruzzo sono quasi 2.000 gli studenti idonei ma non beneficiari di borse di studio, di cui circa 360 nella sola Azienda per il diritto allo studio universitario (Adsu) dell’Aquila: è la denuncia del consigliere regionale di Centrosinistra Americo Di Benedetto (Legnini presidente), il quale con una nota chiede “che la Regione Abruzzo stanzi le risorse necessarie per l’intera copertura delle graduatorie”.

“Il decreto interministeriale MIUR/MEF n 853/2020, approvato in conferenza Stato-Regioni su base triennale, definendo le modalità di riparto del FIS (il Fondo integrativo statale), ha previsto che la ‘quota premiale’ sia erogata alle sole Regioni che, alla data del 30 aprile del medesimo anno del riparto, avranno impiegato risorse proprie in misura superiore al 40% dell’assegnazione del FIS (Fondo integrativo statale) dell’anno precedente – spiega Di Benedetto -. Si fa presto a capire: per finanziare le borse per l’annualità 2021 l’Ente dovrebbe stanziare minimo il 40% del Fis che quest’anno è di circa 8,5 milioni di euro, pari quindi ad una cifra vicina ai 3,4 milioni di euro, motivo per cui non si comprende perché ad oggi risulta essere stato messo in bilancio meno di 1 milione di euro, a fronte dei circa 2000 idonei non beneficiari in Abruzzo, una cifra ben lontana da quanto previsto per legge”.

Nel sottolineare che “mancano all’appello circa 2,4 milioni da stanziare, che tra l’altro neanche basterebbero per coprire tutte le borse di studio”, il consigliere di opposizione chiarisce che “è davvero assurda la inadempienza e lo è ancor più se riferita ad un momento di grande sofferenza economica per le famiglie abruzzesi e per i tanti studenti considerati idonei al recepimento della borsa di studio ma che, di fatto, non la vedranno erogata per un mancato stanziamento dei previsti fondi da parte della Regione, seppur individuati e coperti per legge”.

Articoli più letti

Ultimi articoli