The news is by your side.

Bimba disabile di soli sei anni picchiata per mesi dall’operatrice familiare inviata dal Comune

7

Montesilvano. violenza sessuale abusi donna ragazze-2Un’ operatrice familiare comunale è stata denunciata per lesioni volontarie e maltrattamenti alla Procura della Repubblica di Pescara per aver picchiato per mesi una  bambina disabile di sei anni. Come riporta Il Centro ad incastrare la donna un vicino di casa che dal balcone avrebbe filmato le violenze. E’ accaduto a Montesivano (Pescara), e le violenze si sarebbero verificate a febbraio e luglio 2016, nel periodo in cui la bambina è stata assistita nelle ore pomeridiane da un assistente sociale nominata dal Comune. Nel video l’assistente sociale dopo aver aggredito verbalmente la bambina, le avrebbe preso il naso torcendolo con violenza, per poi sbatterle la testa contro la recinzione in ferro dell’area condominiale. Quando la bambina era seguita dall’assistente sociale, aveva riportato lividi, abrasioni, ferite. Ma la madre non aveva sospettato di nulla, avendo la bambina una grave disabilità con ritardo mentale medio-grave e un’iperattività che spesso la portava a fare movimenti maldestri, e farsi male. L’allarme è scattato quando la piccola è tornata a casa con una frattura dell’avambraccio. La madre ha chiesto spiegazioni all’assitente sociale, che ha spiegato che la bambina era caduta accidentalmente, in preda alla solità iperattività. Ma a luglio un vicino di casa ha consegnato alla madre il video che rivelerebbe un’altra agghiacciante verità.

 

 

Articoli più letti

Ultimi articoli