The news is by your side.

Bilancio, Liris: grande lavoro di squadra, maggioranza compatta e responsabile

22

L’Aquila. “Un grande lavoro di squadra, che ha visto il mio orgoglio nell’apporre la firma, ma è stato un bilancio studiato, condiviso e concluso dall’intera maggioranza del governo Marsilio e del consiglio regionale”. Questo il commento dell’assessore al bilancio, Guido Quintino Liris, questa mattina a Pescara, durante la conferenza stampa indetta a margine dell’approvazione del bilancio di previsione finanziaria 2020/2022. “Nient’affatto ‘mancanza di compattezza’, come più volte hanno tentato di far credere le opposizioni; è stata una maggioranza unita e responsabile, soprattutto nell’approvazione del bilancio, strumento per eccellenza politico-amministrativo degli abruzzesi”.

Liris sottolinea “degli aspetti unici che ci contraddistinguono rispetto a coloro che ci hanno preceduto: siamo riusciti a realizzare un bilancio scorporato in capitoli di spesa, che rappresenta il massimo della trasparenza, cosa mai accaduta prima; la corte dei conti ci ha riconosciuto pochi giorni fa il primato nella lotta all’evasione; e l’altro motivo di grande soddisfazione è rappresentato dal totale parere favorevole dei revisori dei conti non nominati da questa maggioranza, rispetto all’intero bilancio. Per questo ringrazio, oltre a tutti i colleghi assessori e consiglieri, tutti i tecnici e gli uffici della giunta e del consiglio di competenza”.

“Tra i numerosi capitoli di spesa di questo bilancio” continua Liris “alcuni vale la pena evidenziarli: dai fondi per scorrere la graduatoria delle persone affette da atrofia muscolare, alle risorse per le borse di studio regionali per gli specializzandi, considerato che l’Abruzzo era finora l’unica Regione in Italia a non essersi dotata di borse totalmente finanziate. 200mila euro per i malati oncologici, così come sono stati predisposti fondi per la vita indipendente e per i consultori. Abbiamo equilibrato risorse su tutto il territorio regionale, dai fondi per l’aeroporto d’Abruzzo a nuovi fondi per l’azienda trasporti aquilana Ama, passando per la soluzione della problematica legata alla partecipata della provincia dell’Aquila Euroservizi. Abbiamo rafforzato l’azione dell’Aric, l’agenzia regionale per l’informatica e la committenza, una realtà che era sostanzialmente atrofizzata e che il governo Marsilio ha riattivato, mobilitando, in poco più di un mese, ben 330 milioni di euro con un risparmio del 10 percento, che potrà essere riutilizzato nel settore sanitario. Potenziata la spesa sul soccorso alpino. Abbiamo completato le graduatorie delle borse per il diritto allo studio ai più meritevoli e ai meno abbienti, predisposte somme per la cultura, che rappresenta un’altra priorità del nostro lavoro, e ancora, i fondi per l’antincendio boschivo per una regione dei parchi ben tutelata”.

“Altro importante capitolo di spesa” prosegue Liris “è quello dedicato alle province, che possono vantare un credito nei confronti della regione Abruzzo di 29 milioni di euro, per tutte le loro necessità, tra cui il piano neve, il taglio dell’erba e manutenzione delle strade. Altra importante voce di spesa è stata prevista per le necessità da maltempo, per la quale sono già determinati 4,2 milioni di euro per non far trovare la nostra regione impreparata. 5 milioni e mezzo per l’adeguamento strutturale degli immobili, 48 milioni per il fondo trasporto pubblico, 1,7 milioni per le aree degradate. Grande attenzione all’agricoltura, alle riserve e ai danni da fauna selvatica”.

“Abbiamo, in sostanza, messo in campo tutto ciò che può essere utile ai nostri assessorati e al nostro consiglio, per i prossimi 12 mesi, per ben governare l’Abruzzo” conclude Liris.

Articoli più letti

Ultimi articoli