The news is by your side.

Base di spaccio nella cameretta dell’amico minorenne per non “sporcarsi”, arrestato 22enne

2

images (7)Lanciano. Una base di spaccio nella camera da letto dell’abitazione dell’amico minorenne. Con questo stratagemma un 22enne di Lanciano, incensurato, pensava di non “sporcarsi” con l’attività di spaccio che conduceva nel centro frentano, avviando all’attività altri minorenni del luogo. Il giovane è finito agli arresti domiciliari con un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip Tribunale di Lanciano, Francesco Marino, su richiesta del pm della Procura della Repubblica Rosaria Vecchi: l’accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane è accusato anche di “essersi avvalso per le sue attività di spaccio di ragazzi in giovanissima età che, oltre ad essere avviati da lui all’uso di sostanze stupefacenti, venivano indotti a spacciare a loro volta a terzi”, riferiscono gli inquirenti. Lo stupefacente ceduto ai minorenni era di tipo eroina, hashish e marijuana. L’indagine dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Lanciano è andata avanti per un mese con appostamenti e accertamenti nella “cameretta” del minore, dove c’era un continuo via vai di ragazzi molto giovani per acquistare droga o consumarla nella stessa camera da letto.

Articoli più letti

Ultimi articoli