The news is by your side.

Ballottaggio, vittoria a sorpresa ad Avezzano e L’Aquila: Il centrodestra ribalta il risultato

7

L’Aquila. Vince a sorpresa il centrodestra con Pierluigi Biondi la sfida per il sindaco dell’Aquila. Dopo una iniziale parità a urne appena chiuse, con il candidato di centrosinistra, Americo Di Benedetto, il distacco via via si è fatto sempre più ampio con Biondi al 54,01% e Di Benedetto al 45,99% con circa l’87% dei voti scrutinati. Si è trattato di un vero e proprio ribaltone. Il dato evidenzia che il candidato del centrodestra, che ha corso con tutte le sigle unite, ha praticamente azzerato gli 11 punti di svantaggio del primo turno che si era chiuso, domenica 11 giugno, con il 36% per Biondi e per il 47% per il candidato di centrosinistra. L’esito delle comunali 2017 sancisce la fine dell’era Cialente, che ha governato per due mandati consecutivi e quindi non ricandidabile e che è il sindaco simbolo del sisma 2009 e della ricostruzione.

Biondi si è presentato in sala del Consiglio comunale visibilmente emozionato e ha ricevuto la telefonata della leader nazionale di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, e quella dell’avversario Di Benedetto. L’affluenza al chiusura dei seggi alle 23 è stata all’Aquila del 52,06% contro il 67,77% del primo turno. Dato che rende ancora più clamorosa la rimonta di Biondi. ­ “Ha vinto il cambiamento”. Queste le prime parole del nuovo sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi. “La gente ha aggiunto ­ ha deciso di voltare pagina dopo dieci anni di governo di centrosinistra. Il ribaltone è stato possibile perché al primo turno hanno votato gli apparati
mentre al secondo turno il voto è stato libero”. “Con questa vittoria inaspettata cambia la mia vita. Da domani sentirò tutti i partiti della coalizione per cominciare immediatamente a lavorare,questa città ha bisogno di risposte urgenti”.

Ad Avezzano Gabriele De Angelis è il nuovo sindaco. Con liste civiche che fanno riferimento al centrodestra, ha battuto al turno di ballottaggio il sindaco uscente Giovanni Di Pangrazio, appoggiato dal centrosinistra, totalizzando il 53,8% per cento dei voti (10.018 voti) recuperando 9 punti di distacco dal primo cittadino uscente (46,2% pari a 8.588 voti). “Dopo il primo turno qualcosa nell’aria era cambiato – ha dichiarato De Angelis – ed era così infatti siamo riusciti a ribaltare il risultato a nostro favore; un risultato fantastico – ha sottolineato – merito di tutto il lavoro della coalizione e dei tanti giovani che mi hanno sostenuto”. Secondo Di Pangrazio “hanno avuto una strategia in campagna elettorale che ha funzionato riuscendo a catalizzare il disagio socio economico in cui versano i cittadini di Avezzano contro di me”. “A lui vanno i miei auguri – ha concluso – fermo restando che potrebbe crearsi un problema di governabilità”. L’altro ballottaggio a Martinsicuro (Teramo) ha eletto Massimo Vagnoni con il 55,7% contro il sindaco uscente del centrosinistra Paolo Camaioni (44,3%). E Ortona (Chieti) eletto sindaco Leo Castiglione con il 50,89% contro Giorgio Marchegiano (49,11%).

Articoli più letti

Ultimi articoli