The news is by your side.

Baby sitter e ladra di gioielli, 27enne patteggia cinque mesi di reclusione

10

Teramo. Era stata denunciata per furto dai genitori del piccolo che accudiva come baby sitter rubando numerosi gioielli che avrebbe rivenduto ad un “Compro oro”. Valentina Di Bonaventura, 27 anni, di Teramo, ha patteggiato cinque mesi di reclusione e 220 euro di multa per furto aggravato. Per lei pena sospesa e non menzione nel casellario giudiziale. I fatti contestati alla donna risalgono al febbraio 2014, ad accorgersi del furto era stata la mamma del piccolo notando che dal cassetto in cui era solita riporre gli oggetti di valore mancavano una catenina e quattro bracciali in oro. tribunale13L’assenza di segni di effrazione e, soprattutto, la presenza di altro oro rimasto nel cassetto avevano fatto convergere i sospetti sull’unica persona al di fuori del nucleo familiare che si muoveva in casa: la baby sitter che era stata denunciata alla polizia. All’epoca fu individuato anche il “Compro oro” al quale la ragazza avrebbe rivenduto i gioielli, ma non fu possibile recuperarli in quanto già fusi. «Con l’aggravante», aveva scritto il pubblico ministero nel capo d’imputazione, «di aver commesso il fatto con abuso di relazioni di prestazioni di opera atteso che la stessa era impiegata come baby sitter». Secondo l’accusa della procura la donna si sarebbe impossessata di quattro bracciali in oro bianco di cui uno con diamantini, uno con zaffiri e degli altri due con rubini. Inoltre anche di una catenina in oro bianco con un diamante di tre carati.

Articoli più letti

Ultimi articoli