The news is by your side.

Autovelox distrutto a fucilate nel pescarese, al via le indagini. Il sindaco: gesto folle

724

Pescara. Distrutto a colpi di fucile da caccia l’autovelox appena installato. È successo a Scafa, nel pescarese, nel tratto urbano della Tiburtina. L’installazione del dispositivo, in una zona con limite di 50 chilometri orari in cui sono stati sorpresi veicoli, soprattutto moto, anche a 130 km orari, era stata richiesta tra l’altro dalle forze dell’ordine ed era stata accolta con soddisfazione dai residenti della zona.

Alcune lamentele, invece, c’erano state da parte di coloro che quotidianamente percorrono la strada di passaggio. Ieri l’ultima rilevazione, quando l’autovelox era ancora in prova, c’è stata attorno alle 20. Il fatto, quindi, è avvenuto dopo quell’orario.

Il sindaco, Maurizio Giancola, parla di “un gesto folle. Mi chiedo chi è che con la caccia chiusa”, afferma, “va in giro con un fucile”. Sull’episodio sono in corso indagini da parte dei carabinieri.

Articoli più letti

Ultimi articoli