The news is by your side.

Atti vandalici nello stabilimento dove era atteso Salvini. Sassi e messaggi di protesta contro il vicepremier

2

Lanciano. Atti vandalici sono stati compiuti nella notte contro il ‘Twin Beach’ di Fossacesia Marina, in provincia di Chieti, lo stabilimento balneare che avrebbe dovuto accogliere una delle tappe dell’ ‘Estate italiana tour’ di Matteo Salvini, annullata però nella serata di ieri dal vicepremier e ministro dell’Interno in seguito alle fibrillazioni nel governo dopo il voto al Senato sul Tav.

Secondo quanto riferisce il proprietario dello stabilimento, l’avvocato Donato Di Campli, imprenditore e procuratore calcistico che ha seguito anche gli interessi del giocatore azzurro Marco Veratti, nella notte sono stati lanciati una serie di sacchetti contenenti pietre, escrementi e anche messaggi contro Salvini all’interno della struttura.

L’episodio è stato segnalato ai carabinieri di Fossacesia che stanno indagando. “Venire al Twin beach a buttare escrementi e pietre sulla nostra struttura è da vigliacch” ha scritto Campli su Facebook “La nostra è una attività commerciale e come tale accoglie tutti senza alcun colore politico. Abbiamo investito tanti soldi sul nostro territorio e di certo non ci facciamo intimidire”.

L’imprenditore ha poi spiegato che è stato il guardiano della struttura a notare che “una decina di persone, in bicicletta, si sono fermate sulla pista ciclabile e hanno lanciato dei sacchetti”.

Articoli più letti

Ultimi articoli