The news is by your side.

Arrivano i soldi in busta paga per 2.900 lavoratori della Asl grazie ai premi produttività

17

Avezzano. Buone notizie per circa 2.900 lavoratori della Asl di Avezzano Sulmona L’Aquila. Dopo anni di attesa, la Asl ha sciolto il nodo su pressione dei sindacati e nella prossima busta paga, ad aprile, ci saranno i soldi tanto attesi, soprattutto in un periodo di crisi come l’attuale, quelli dei premi di produttività. I fondi dovevano essere erogati i saldi della produttività degli anni 2012 e 2013, poi tutto era slittato. Ora finalmente i lavoratori, infermieri, tecnici di laboratori, amministrativi e tutte le altre figure del mondo della sanità, avranno un po’ di respiro e uno stipendio più corposo. Infermieri ospedale corsia medici sanitàC’era infatti un accordo firmato da tutti i sindacati a dicembre scorso. Era stato preso un impegno dal direttore generale Giancarlo Silveri secondo cui a marzo gli incentivi sarebbero stati pagati. La promessa, anche se con un mese di ritardo, è stata mantenuta. I premi di produttività vanno dai 300 ai 600 euro a lavoratore. I progetti che dovevano essere retribuiti, infatti, non solo erano stati conclusi, ma erano stati anche certificati. In sostanza, era stata già verificata la corrispondenza tra il loro obiettivo e il risultato ottenuto dal personale. Apparentemente, quindi, non c’era alcun motivo per non pagare i premi riguardanti gli anni passati. “”In un momento di grave crisi economica e occupazionale come l’attuale”, ha sottolineato Antonio Ginnetti della Uil provinciale Sanità, “arriva una boccata di ossigeno per circa 2.900 famiglie. I lavoratori avevano tutto il diritto di vedersi corrisposto quanto promesso in riferimento a progetti che hanno lo scopo di migliorare l’operatività dell’azienda sanitaria, svolti tra l’altro fuori dal normale orario di lavoro”.

Articoli più letti

Ultimi articoli