The news is by your side.

Arriva l’ok dall’Arta per le acque di balneazione, ma il divieto del primo cittadino resta

2

Pescara. “Come anticipato nei giorni scorsi, la qualità delle acque di balneazione è da ritenersi perfettamente salubre, la conferma proprio nell’ultimo rapporto di analisi svolto dall’Arta in data primo giugno, che vede anche l’ultimo dato negativo sul solo punto di campionamento di via Balilla rientrare nei limiti stabiliti dalla norma”. Lo afferma, in una nota, il vice sindaco Enzo Del Vecchio. “Acque balneamare-mareggiata-2bili, quindi, ma per effetto di una normativa comunitaria e nazionale che impone la conferma per almeno due campionamenti successivi al dato negativo, rimane d’obbligo l’emissione da parte del sindaco della relativa Ordinanza di divieto di balneazione. Come ho sempre sostenuto ed in linea con i dati degli ultimi anni” prosegue l’amministratore “il mare di Pescara gode di ottima salute, è accogliente per quanti sceglieranno la nostra cittadina per trascorrere le proprie vacanze estive e godere anche di un salutare tuffo nelle nostre acque. Il dato ultimo comunicato dall’Arta riporta la necessaria serenità sia pure mitigata dai provvedimenti ancora limitativi per alcune zone per via del disposto legislativo. L’instabilità del dato è da ricondurre, come ci viene segnalato da più parti, ad elementi sporadici e imprevedibili di cui ancora il nostro fiume soffre e di certo è da escludersi oggi ogni riferimento ai problemi inerenti la condotta dell’Aca che nel mese di aprile è stata oggetto del collasso per le vicende legate al crollo del tratto di asse attrezzato. Siamo più che fiduciosi” conclude Del Vecchio “che al prossimo campionamento anche questo ultimo scoglio sarà superato e ci condurrà, in via definitiva ad una stagione all’insegna della migliore qualità ed ospitalità”.

Articoli più letti

Ultimi articoli