The news is by your side.

Arriva la stagione degli amori dei cervi: lo spettacolo naturale e selvaggio nel Parco

348

L’Aquila. Arriva la stagione degli amori dei cervi, ecco lo spettacolo naturale e selvaggio nel Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

Il fenomeno è stato raccontato sulle pagine social del Parco.

Tra il mese di settembre e quello di ottobre valli e cime del Parco sono animate da un insolito fermento. I cervi, nel pieno della loro fase riproduttiva, danno vita ad uno spettacolo naturale e selvaggio. I branchi di femmine si muovono velocemente attorno ai maschi che si sfidano per ottenere la possibilità di riprodursi. Al crepuscolo la calma delle valli viene interrotta: il riecheggiare del bramito – l’emissione sonora con la quale i cervi maschi competono fra di loro – è continuo. Ma non è detto che poi la sfida rimanga “a distanza”, se necessario i maschi possono dare vita a veri e propri combattimenti!
“Ogni anno la stagione degli amori dei cervi attrae tantissimi turisti nel Parco”, si legge nel post, “e per questo invitiamo tutti a tenere un comportamento responsabile, per la vostra sicurezza e per quella degli animali. Quello degli amori è un momento importante e delicato, quindi osserviamoli da lontano senza disturbarli per la sola gioia di avere una foto o un video”.
Da qui l’appello alla cittadinanza e turisti nel caso si avvisti un cervo, in natura o all’interno di alcuni paesi del Parco. Mantenere sempre la distanza, senza avvicinarsi; non dare da mangiare a cervi o ad altri animali, è illegale oltre che dannoso. Nei centri abitati, lasciare a loro sempre libero il passaggio. Non tentare di accarezzarli e non stressare, inseguire e avvicinare gli animali per ottenere una foto.

Articoli più letti

Ultimi articoli