The news is by your side.

Arriva la pioggia all’adunata degli alpini, ma le penne nere non si scoraggiano e fanno festa

5

L’Aquila. Dopo la notte bianca oggi arriva la pioggia sull’adunata degli alpini. Sull’Aquila sono arrivate le prime nubi e la pioggia che ha messo in dubbio alcune iniziative previste per questa mattina. Al teatro Ridotto si terrà l’incontro con le delegazioni ANA all’estero e Delegazioni I.F.M.S. e militari stranieri. Allo stadio comunale si potranno ammirare i paracadutisti che effettueranno dei lanci. Nel pomeriggio, poi, messa solenne in suffragio di tutti i Caduti celebrata dall’Ordinario Militare e concelebrata dal vescovo di L’Aquila e dai Cappellani militari presenti nella basilica di San Berardino. A seguire è previsto il saluto del sindaco Massimo Cialente e del Presidente Nazionale ANA a tutte le autorità, al Consiglio Direttivo Nazionale ed ai Presidenti di Sezione ANA all’auditorium Renzo Piano e poi festa fino a sera. Grande successo ieri sera per la notte bianca che ha portato nelle strade della città 300 mila alpini che hanno invaso il centro storico anche con mezzi di locomozione (trattori, carri, motocicli d’epoca etc) addobbati ad hoc tra bandiere e botti, e bottiglie di vino, che hanno sfilato ovunque. Locali aperti, con un fronte della movida che e’ stato gigantesco, soprattutto in centro storico dove innumerevoli sono i palazzi e chiese ancora puntellati: da piazza Duomo, al corso, ai Quattro cantoni, crocevia di due fiumane di persone, a San Bernardino, Santa Maria Paganica. In giro giovani e giovanissimi, persone di mezza eta’, veci , mamme con i passeggini. Moltissimi hanno alzato da tradizione il gomito, qualcuno ha esagerato ed ha dovuto fare ricorso alle cure dei medici del Pronto soccorso.

Articoli più letti

Ultimi articoli