The news is by your side.

All’ospedale di Teramo il parcheggio sarà riservato per dializzati, disabili e donatori di sangue

2

Teramo. Dal primo aprile prossimo, l’area antistante il secondo lotto dell’ospedale ‘Mazzini’ di Teramo, sara’ esclusivamente riservata al parcheggio dei dializzati, dei donatori di sangue e dei disabili. Si attua cosi’ – evidenzia la direzione generale della Asl – il riordino degli stalli dedicati alla sosta, fortemente voluto dalle Associazioni ANED e FIDAS che rivendicavano il diritto di parcheggio dedicato ad alcune categorie protette. ospedale di TeramoMaurizio Di Giosia, direttore amministrativo della Asl di Teramo non ha perso tempo e, nel giro di poco piu’ di un mese, ha mantenuto la promessa fatta alle Associazioni. Dal primo aprile entreranno cosi’ in funzione le barriere automatiche installate all’ingresso del lotto 2 dell’ospedale in modo da consentire l’accesso esclusivo per la sosta riservata a 6 disabili, 14 dializzati, 18 donatori di sangue e 2 medici reperibili. Inoltre, ci saranno aree per la fermata della polizia penitenziaria e per il carico e scarico merci. La nuova organizzazione logistica garantira’ anche lo sgombero della viabilita’ d’emergenza verso il blocco operatorio cardiochirurgico che, troppo spesso, risultava ostruita dalla sosta selvaggia. Sara’ anche vietato il parcheggio nell’area retrostante il secondo lotto, con notevoli vantaggi in termini di sicurezza. “Siamo consapevoli che questa iniziativa, almeno in partenza, potra’ creare qualche polemica e qualche lieve disservizio – dichiara Maurizio Di Giosia – ma siamo altresi’ certi che il riordino dell’area in questione condurra’, in breve tempo, ad un notevole miglioramento delle possibilita’ di accesso a quella parte di ospedale, soprattutto per coloro che quotidianamente devono sottoporsi a dialisi o per chi viene ogni giorno a donare il proprio sangue, compiendo peraltro un gesto di grande solidarieta’ umana”. Venerdi’ prossimo comincera’ una fase di sperimentazione che consentira’ di capire se le cose funzionano e di ricalibrare, eventualmente, sia il numero che l’ubicazione dei parcheggi riservati.

Articoli più letti

Ultimi articoli