The news is by your side.

Allarme Grandi Rischi, nasce Comitato Scuole Sicure Centro Italia. Musp per tutte le scuole

12

L’Aquila. Tutti i comitati Scuole Sicure del centro Italia (Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria) sorti spontaneamente dopo i sismi che hanno devastato questi territori dal 24 agosto 2016 ad oggi, raccordandosi, hanno dato vita oggi a una pagina su Facebook, il “Comitato Scuole Sicure Centro Italia”. L’obiettivo comune è ottenere la sicurezza di tutte le scuole e ”quello che, per legge, doveva essere fatto già dal 2003, ossia la valutazione della vulnerabilità sismica degli edifici scolastici e il loro eventuale adeguamento sismico o eventuale ricostruzione”. C’è apprensione dopo l’allarme lanciato dalla Commissione Grandi Rischi sulla possibilità che ci sia un nuovo sisma di magnitudo fra 6 e 7 gradi, e l’invito a monitorare dighe e scuole in quest’area del centro Italia, e il Comitato chiede che vengano installati subito in tutta l’area Moduli ad uso scolastico provvisorio, i Musp.

“L’unica arma che abbiamo contro il terremoto è la prevenzione, ma bisogna agire subito, non è più pensabile aspettare la costruzione di nuove scuole o il loro adeguamento. I Musp, i moduli ad uso scolastico provvisorio, afferma il Comitato, ”sono l’unica vera prevenzione possibile ed immediata per tutte quelle scuole che hanno un indice di vulnerabilità inferiore allo 0,8, il limite minimo prefissato, così come per tutte quelle che non hanno ancora le schede di vulnerabilità sismica. Non si può più procrastinare un lavoro che sarebbe dovuto essere imperativo moralmente e eticamente. I nostri bambini e ragazzi, sono la nostra ricchezza, sono il futuro di questo paese e vanno tutelati, rassicurati e fatti diventare adulti”.

Articoli più letti

Ultimi articoli