The news is by your side.

Al via la seconda edizione del Palio delle Quintane ad Archi, dieci le contrade che si sfideranno

4

Archi. Saranno dieci le contrade archesi che parteciperanno alla seconda edizione del Palio delle Quintane che si terra’ in localita’ Canala ad Archi domenica 19 agosto. La gara che si terra’ il pomeriggio, alle 17, funzionera’ nel seguente modo: ogni cavallo sara’ abbinato ad una contrada differente, i rioni si sfideranno con cavalieri abbinati alle contrade che gareggeranno in un percorso di 100 metri e cercheranno di centrare con le loro lance gli anelli appesi lungo il tragitto. La squadra vincitrice, ovvero quella che centrera’ piu’ anelli nel minor tempo possibile, avra’ diritto ad una cifra da utilizzare in opere concrete, come ad esempio apportare delle migliorie alla contrada. L’iniziativa, organizzata dal Comune di Archi, iniziera’ dalla mattina alle 10.00 con una passeggiata a cavallo lungo un percorso di circa 20 km tra le bellezze naturalistiche del territorio, a seguire ci sara’ il pranzo all’aperto al quale potranno liberamente partecipare tutti e che sara’ allietato da musica e intrattenimento. “Quest’anno – spiega il sindaco Mario Troilo – l’evento sara’ molto piu’ curato dal punto di vista coreografico. Ci saranno momenti suggestivi come la vestizione del cavaliere nel momento dell’abbinamento con la contrada; inoltre il cavaliere indossera’ un mantello che richiama il colore dello stemma del rione”. E saranno circa 60 i cavalieri provenienti anche da fuori regione che parteciperanno alla quintana archese; 10 di loro gareggeranno e tutti insieme sfileranno nella passeggiata del mattino. “Solo qualche giorno fa – aggiunge il primo cittadino – abbiamo inaugurato la fontana in via Palazzo realizzata con i fondi della vincita della quintana dell’anno scorso. Ci auguriamo che questo evento negli anni possa crescere sempre di piu’, sia in termini di partecipazione che di risonanza mediatica”. Dopo la gara la serata proseguira’, dalle 21.00 in poi, con l’intrattenimento musicale curato da Enrico Gargarella e Nicola Di Biase.

Articoli più letti

Ultimi articoli