The news is by your side.

Al via il mercatino del libro usato organizzato da Blocco Studentesco di Lanciano giunto alla quarta edizione

5
Lanciano. Il Blocco Studentesco, movimento studentesco di CasaPound Italia, organizza per il quarto anno consecutivo nella propria sede il mercatino del libro usato, unico senza scopo di lucro, nella città frentana.
“Dopo il grande successo delle edizioni negli anni passati, abbiamo scelto di replicare l’iniziativa del mercatino del libro usato, l’unico in città che non richiede un compenso per l’intermediazione tra l’acquirente e il venditore, visto l’imminente inizio dell’anno scolastico” afferma in una nota Domenico De Lucia, responsabile lancianese del Blocco Studentesco. La novità dell’anno consiste nel poter depositare preventivamente, dal 6 al 10 agosto, dalle ore 16 alle ore 19, i libri che si desiderano vendere, così da garantire già dal primo giorno di apertura del mercatino una vasta scelta di libri di testo. “Recandosi presso la nostra sede in Via Ferro di Cavallo 13, per l’occasione aperta da lunedì a venerdì, a partire dal 22 agosto fino a venerdì 7 settembre dalle ore 16 alle ore 19, e anche con due aperture serali di martedì e giovedì dalle 21 alle 23 cosicché le famiglie impegnate con il lavoro possano non perdere quest’occasione”, prosegue De Lucia, “sarà possibile depositare i testi scolastici usati, venduti al 50% del valore di copertina a quanti ne faranno richiesta, cifra poi corrisposta per intero. Questo perché il mercatino dell’usato non rappresenta per noi del Blocco Studentesco una transazione commerciale da cui trarre profitto, ma uno strumento per combattere la piaga del caro-libri, speculazione messa in piedi dalle case editrici con l’appoggio di professori compiacenti che grava in maniera insostenibile sulle famiglie italiane, costrette in questo periodo di difficoltà economica ad affrontare ogni anno una spesa esosa per dotare i propri figli dei testi scolastici, fondamentali per il diritto all’istruzione”.

Articoli più letti

Ultimi articoli