The news is by your side.

Al via il baratto amministrativo: chi non può pagare le tasse svolgerà lavori socialmente utili

6

L’Aquila. taglio erbaUn emendamento a firma del consigliere Ettore Di Cesare (Appello per L’Aquila che vogliamo) che prevede di destinare circa 47mila euro al cosiddetto “Baratto Amministrativo”, è stato approvato dal consiglio comunale nell’ambito della seduta dedicata alla variazione di assestamento generale e la salvaguardia di Bilancio, relativamente all’esercizio finanziario 2016. Grazie a questa approvazione sarà possibile, per cittadini in condizione di comprovata difficoltà economica e impossibilitati al pagamento di tributi, compensare tale morosità con lo svolgimento, a titolo gratuito, di lavori di manutenzione ordinaria, sfalcio dell’erba e cura del decoro urbano, in favore della collettività. Ulteriori emendamenti, a firma del consigliere Stefano Palumbo (capogruppo Pd), prevedono lo stanziamento di complessivi circa 500mila euro da destinare a spese per arbitraggi e risarcimenti (200mila euro), Perdonanza Celestinina (80mila euro), fornitura e posa in opera di palchi (180mila euro), rimborsi per spese legali sostenute dai dipendenti (50mila euro). Previsti, inoltre, stanziamenti di 1 milione 468mila euro per demolizioni e rimozioni di macerie e di 1 milione 170mila euro per attività di messa in sicurezza di edifici danneggiati dal sisma, oltre a un incremento di 178mila 506euro per l’annualità 2016, e di altrettanti per le due successive annualità, per sostenere la collaborazione tra Comune dell’Aquila, Ufficio speciale per la Ricostruzione (Usra) e Servizio elaborazione dati (Sed) finalizzata alla sviluppo delle Banche Dati.

Articoli più letti

Ultimi articoli