The news is by your side.

Aggressione al giovane di Francavilla, Lega Abruzzo: necessaria più presenza delle forze dell’ordine

2

Francavilla. “A Francavilla la situazione sicurezza diventa ogni giorno più grave. Dopo l’aggressione in spiaggia al calciatore Ciro Immobile, arriva quella in strada ad un ragazzino di appena tredici anni. Residenti e turisti si sentono sempre più indifesi”. Lo afferma in una nota il coordinatore cittadino della Lega, Giovanni Angelucci, che torna a chiedere l’irrobustimento della presenza delle forze dell’ordine sul territorio, con particolare attenzione al periodo estivo, quando in città si moltiplicano le presenze. “È necessaria l’istituzione della tenenza dei carabinieri che la città aspetta oramai da troppo tempo – prosegue Angelucci – a cui devono aggiungersi i presidi estivi di polizia e Guardia di Finanza. È poi assolutamente indispensabile munire i punti strategici della città, le piazze, i parchi pubblici e soprattutto la pista ciclopedonale di un impianto di videosorveglianza: la Lega lo ha chiesto più volte, inascoltata”.

“Quello avvenuto a Francavilla è un episodio grave”, rilevano ancora Nicola Campitelli e Palmerino Mammarella, rispettivamente coordinatore e vicecoordinatore provinciale della Lega, “ma nella vicenda ci preme sottolineare la totale indifferenza del sindaco Antonio Luciani, come ci ha confermato la famiglia stessa. Nessuno si aspettava le scuse da parte del primo cittadino, scuse che per Immobile però ci sono state, ma almeno un gesto di solidarietà al ragazzo e alla sua famiglia crediamo sarebbe stato dovuto. Se non ci fosse stato l’intervento di alcuni passanti le conseguenze avrebbero potuto essere molto più gravi. È evidente che ci sono cittadini di serie A e cittadini di serie B e questo è profondamente ingiusto. La Lega, da parte sua, esprime la più totale vicinanza alla famiglia e una condanna assoluta nei confronti di tutte le forme di violenza”.

Articoli più letti

Ultimi articoli