The news is by your side.

Accesso al credito per settore turismo e ristorazione: approvata legge da 10 mln di euro

63

Pescara. “È stato approvato all’unanimità, il progetto di legge – con una dotazione finanziaria di 10 milioni di euro-  in favore delle imprese abruzzesi, con particolare riguardo ai settori della ristorazione e turistico-alberghiero e alle filiere ad essi correlate, come risposta straordinaria alla crisi emergenziale determinata dalla pandemia. La legge regionale n. 187/2021, attraverso la rimodulazione del POR FESR 2014/2020, prevede 5 strumenti finanziari, gestiti dalla società in-house Fi.R.A., tali da agevolare l’accesso al credito alle nostre imprese.  Il primo, denominato “Piccolo Prestito” , di importo non superiore a 15 mila euro, a tasso zero e della durata di 5 anni è di certo una delle misure più attese dalle micro, piccole e medie imprese che diversamente non avrebbero accesso al credito; contributi a fondo perduto finalizzati all’abbattimento del tasso di interesse dei prestiti e dell’abbuono della commissione di garanzia; un Fondo per la ricapitalizzazione delle micro e pmi attraverso la partecipazione al capitale di rischio e/o attraverso il prestito partecipativo; un fondo di Venture/ Seed capital  per le start-up di impresa; e un fondo rotativo di garanzia e/o co-garanzia regionale fino al 100% dei finanziamenti bancari, che consentirà di accrescere la capacità di accesso al credito per le nostre aziende. Una norma indispensabile, per categorie fortemente colpite – con le quali c’è stato costante confronto e condivisione, oltre che con il mondo bancario – e in forte affanno di liquidità, che permetterà una sicura velocizzazione delle procedure di accesso al credito. Sono soddisfatto di questa ulteriore azione che la Regione compie a tutela e a sostegno del tessuto economico e produttivo dell’Abruzzo e ringrazio tutti i colleghi, di maggioranza e di opposizione per la pronta condivisione e unanimità di intenti”.

Così, il capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale, Guerino Testa.

Articoli più letti

Ultimi articoli