The news is by your side.

Abruzzo verso la conferma della zona arancione, attesi in queste ore i nuovi Rt

127

L’Aquila. L’Abruzzo dovrebbe rimanere in fascia arancione almeno fino al 31 gennaio. Dati che he le fasce di colore attribuite alle regioni hanno una validità di due settimane, è difficile che l’Abruzzo dopo una sola settimana possa passare in una fascia inferiore.

Possibile cambio di colore e regole oggi per le regioni, di nuovo sotto la lente della cabina di regia per l’emergenza Covid e del Comitato tecnico scientifico. Sul tavolo, i nuovi dati dell’Istituto superiore di Sanità del monitoraggio sui contagi che verranno diffusi in giornata e, con loro, il cambiamento di fascia e misure con più o meno restrizioni nel passaggio. Fondamentale sarà anche stavolta l’andamento dell’indice Rt, soprattutto dopo che i criteri di assegnazione delle zone si sono fatti più stringenti.

L’Abruzzo, assieme a Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Umbria e Valle D’Aosta dovrebbe rimanere in zona arancione. Calabria, Emilia-Romagna e Veneto erano già in zona arancione la scorsa settimana: i dati non dovrebbero comunque consentire il passaggio in zona gialla. Potrebbero rimanere gialle, invece, Basilicata, Campania, Molise, Sardegna.

Alla luce del nuovo report, il ministro alla Salute Roberto Speranza deciderà oggi se firmare una nuova ordinanza per delineare i nuovi colori da attribuire alle diverse regioni italiane.

 

Articoli più letti

Ultimi articoli