The news is by your side.

A14 Acquaroli, Aspi-Governo disponibili sospendere cantieri: tavolo per soluzione meno impattante

14

San Benedetto del Tronto.  “Abbiamo iniziato da mesi un’interlocuzione col Governo e la società Autostrade per cercare una soluzione ai gravi disagi che si stanno verificando sulla A14 ed è un elemento di disponibilità il fatto che si arrivi alla sospensione dei cantieri e ad una concertazione sulla prosecuzione dei lavori di riqualificazione e riallineamento alle normative vigenti di questo tratto autostradale”.
Lo ha detto il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, parlando a San Benedetto del Tronto al
tavolo convocato per analizzare i gravi disagi sul tratto dell’A14 dal casello locale fino a Pedaso, teatro la
scorsa settimana di un incidente nel quale sono morti due camionisti. Acquaroli ha annunciato che nei prossimi
giorni ci sarà un tavolo “per trovare una soluzione che sia la meno impattante possibile sul territorio e la
popolazione interessata”. Due le fasi previste. “La prima – ha spiegato il governatore – riguarda la sospensione
dei lavori e la riapertura dei cantieri di adeguamento della strada attuale, lei seconda riguarda la terza corsia e le
soluzioni per il futuro. Ora cerchiamo di affrontare bene questa fase perché la sospensione dei lavori e la scelta
di come procedere alla riapertura dei cantieri sono fondamentali per dare certezze e sicurezza. Ma guardiamo
anche al futuro e a dotare la regione Marche di una rete autostradale che sia all’altezza e competitiva”.

Articoli più letti

Ultimi articoli