The news is by your side.

“A proposito del gusto”, il libro dell’antropologo Di Renzo trionfa al Gourmand World Cookbook Awards

89

 

Avezzano. Un importante e ambito riconoscimento è stato assegnato all’antropologo Ernesto Di Renzo lo scorso sabato 4 giugno a Umea, in Svezia. Si tratta del Gourmand World Cookbook Awards che coinvolge ogni anno quasi tutte le nazioni del mondo e che premia i migliori libri sull’enogastronomia pubblicati su scala internazionale nel corso dell’anno.

I Gourmand Awards sono il principale evento di cultura alimentare al mondo il cui inizio è avvenuto nel 1995 alla Fiera del Libro di Francoforte.

I Gourmand Awards selezionano e premiano libri di cibo, di cucina e di vino sulla base di differenti categorie tematiche e sono ritenuti analoghi agli oscar cinematografici nell’ambito della food culture internazionale

Il libro di Ernesto Di Renzo ” Proposito del gusto”, Cinque Sensi Editore, Lucca, era già stato designato come l’unico tra i 1.393 volumi italiani in concorso a rappresentare la nostra nazione nella finale che quest’anno si è svolta in Svezia, risultando vincitore nella sezione Autori precedendo l’Australia e l’India.

Contenuti del libro

Il Sapiens è un onnivoro aumentato capace di mangiare di tutto, o quasi. Inoltre è un vorace divoratore di icone, di simboli, di valori, disposto a utilizzare amatriciane, fiorentine, sushi, pokè, spritz e pecorini per i più svariati scopi extra-alimentari: raccontarsi, distinguersi, professarsi, fantasticare, connettersi agli altri, dare senso al tempo e ai fatti che lo riguardano. Oltreché, naturalmente, per accaparrarsi qualunque cosa sia in grado di procurargli appagamento, beatitudine e soddisfazione. Anche se questo include cose inutili o dannose per la nutrizione e la salute: compreso il mangiare quando si è sazi o l’inghiottire generose quantità di sostanze nocive variamente presenti in molti cibi dall’elevato richiamo gustativo. Quanto tutto ciò accada nella consapevolezza o nell’automatismo dei comportamenti è precisamente quello che il libro si prefigge di indagare, adottando un misurato sguardo da lontano con cui mettere a fuoco ciò che è troppo vicino per essere compreso.

Prefazione di Alberto Capatti.
Apparato fotografico di Francesco Scipioni.

Ernesto Di Renzo è antropologo all’Università di Roma Tor Vergata dove ricerca e approfondisce, da prima che l’argomento diventasse un tema ridondante degli studi accademici, i significati culturali che l’uomo costruisce attorno al cibo e gli infiniti modi in cui decide di mangiarlo.

Articoli più letti

Ultimi articoli