The news is by your side.

A Lanciano si scende in piazza con “…e cammina” evento culturale contro la violenza di genere

6

Lanciano. “…E CAMMINA” è l’evento culturale organizzato dall’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Lanciano per celebrare la Giornata Internazionale Contro la Violenza sulle Donimagesne, oggi alla Sala Mazzini, in piazza Plebiscito dalle ore 18 alle 21 circa. La manifestazione è il frutto della collaborazione attiva tra associazioni e promotori culturali, quali:

  • “I Colori dell’Iride” – Associazione Culturale Donne Lanciano – Sportello S.O.S. Iride
  • DEA – Donne E Aiuto Lanciano
  • “Non Tacere” Sportello Antiviolenza Lanciano
  • Associazione Culturale “Donna Liberamente”
  • Pixie Promotion – Agenzia di Comunicazione ed Eventi

PROGRAMMA:

Ore 18: Presentazione del libro “La mia vita per sempre – Testimonianze di violenze sulle donne” di Teresa Maria di Santo, casa editrice Cannarsa. Presenta la giornalista Maria Rosaria La Morgia

ore 19: pausa con buffet aperitivo a cura di BLANCO

ORE 19.30: Spettacolo di teatro-canzone “I PENSIERI DELLA SIGNORINA PINK – quello che sentiamo, quello che pensiamo, quello che non diciamo” – di e con Marta Bucciarelli insieme a Stefano Barbati alla chitarra. Monologo di M. Bucciarelli, canzoni di Momo e versi poetici di Alda Merini.

NOTA SUL LIBRO “La mia vita per sempre” di Teresa M. Di Santo

Dalla premessa di Tito Spinelli:

Le vicende narrate in queste brevi “testimonianze” sono lo specchio di circostanze entro le quali la stessa percezione dell’umano sembra aver smarrito la sua cifra naturale.

La frequenza di fatti di cronaca in cui sono coinvolti uomini dall’indole egoistica e violenta e donne che ne subiscono drammaticamente le conseguenze sono il negativo spaccato della nostra società, diseducata da modelli negativi comportamentali, in cui spesso i parametri di riferimento spettacolare sono adusi alla violenza e alla sopraffazione.

BREVE NOTA SULLO SPETTACOLO:

“I pensieri della signorina Pink – quello che sentiamo, quello che pensiamo, quello che non diciamo” è uno spettacolo di teatro canzone rivolto alle donne e a chi intende esplorarne la dimensione interiore. L’idea dell’autrice e interprete Marta Bucciarelli è di creare un momento di incontro che possa generare una reale percezione di unione, di vera complicità con il pubblico. Marta comunica attraverso un linguaggio assolutamente al femminile, che abbatte il muro della cosiddetta “privacy”, il quale spesso nasconde la paura di dire. È uno scambio di intime emozioni senza timori del giudizio “altro” (maschile). Per la signorina Pink vivere significa affrontare il proprio destino, riconoscere gli inganni della mente e del cuore, liberarci dalle falsità e dalle convenzioni. Crede fortemente che le donne debbano unirsi finalmente in un grande abbraccio che le sostenga tutte. Questo può avvenire se le donne superano le diffidenze reciproche, se si confrontano nella sofferenza, se si impegnano le une per le altre, se riconoscono che la solitudine non aiuta ma, anzi, penalizza. Le donne sono creature che “sanno”, sono fatte della pelle della pianta del piede che sente tutto. Quando una donna accede al proprio mondo interiore, diventa atemporale e forte, conosce il passato, vive il presente e pone la basi per il futuro suo e dell’umanità.

Articoli più letti

Ultimi articoli