The news is by your side.

A Chieti 30 milioni per interventi alla viabilità, Pupillo: importante la partecipazione attiva dei comuni

5

Chieti. Il presidente della Provincia di Chieti Mario Pupillo ha illustrato questa mattina il programma degli interventi per la viabilità 2018-2019, per un totale di 30 milioni di euro: a partire dal prossimo mese di settembre saranno avviate le prime 17 opere infrastrutturali grazie alle risorse statali stanziate con il Decreto Ministeriale n 49/2018 e con la a Legge di Bilancio 2018 che alla Provincia di Chieti ha destinato un milione 300 mila euro. A seguire verranno avviati altri 50 interventi grazie alle risorse reperite attraverso i mutui, il piano della viabilità regionale e soprattutto attraverso il Masterplan che ha messo a disposizione della Provincia di Chieti 16 milioni di euro, originariamente destinati al progetto di mobilità ”Bike to bike”. Un risultato importante quello raggiunto dalla Provincia di Chieti che è riuscita ad approvare il bilancio di previsione 2018 e i vari assestamenti, ovvero gli atti propedeutici a individuare, liberare e utilizzare risorse finanziare per la viabilità, in un contesto generale che vede 14 Province italiane in pre dissesto, 7 in dissesto e 11 che non sono in grado di chiudere il bilancio.

”Il problema, purtroppo”, ha detto Pupillo, “non si limita alle sole risorse economiche. Dopo lo smantellamento delle province voluto dalla Legge Delrio per trasformarle in aree vaste, il 50% del personale è stato trasferito altrove e le strutture tecniche sono state depauperate delle figure idonee a gestire le attività connesse alle copiose gare che ci attendono a partire dalle prossime settimane”. “La Provincia di Chieti, per far fronte a tale situazione di carenza di personale, ha inviato una lettera ai sindaci al fine di instaurare con i Comuni un rapporto di collaborazione attraverso l’istituto della subconcessione per quanto riguarda, in particolare, la realizzazione delle opere finanziate dal Masterplan. I comuni, che potranno aderire in forma singola o associata, possono aderire entro il prossimo 27 agosto”. ”La partecipazione attiva dei comuni nella direzione indicata è auspicabile”, ha aggiunto Pupillo, “e alcuni sindaci del vastese hanno già dato la loro disponibilità. Contiamo che l’iniziativa si estenda anche ad altre realtà comunali, per mettere in campo interventi di manutenzione tanto attesi dalla nostra comunità e che solo la sinergia tra province e comuni può rendere possibile”.

Articoli più letti

Ultimi articoli