The news is by your side.

Istallate barriere antiterrorismo nelle zone sensibili, blindato anche il Capodanno

7

Pescara. “Anche Pescara si adegua alle misure anti terrorismo scattate dopo l’attentato di Berlino in cui ha peso la vita la nostra Fabrizia Di Lorenzo. L’ordinanza sindacale firmata dal sindaco ieri è un atto dovuto, che recepisce le direttive nazionali e pone barriere a tutela degli accessi nelle arterie più affollate e sensibili del centro cittadino. Non abbiamo un allarme, ma si tratta di una misura preventiva che abbiamo deciso di adottare perché le festività trascorrano nel modo più sereno possibile, in sinergia con le indicazioni della Prefettura e con le azioni a tutela della sicurezza che vedono impegnate le forze dell’ordine”. Così in una nota il vice sindaco Enzo Del Vecchio. I new jersey resteranno collocati fino all’8 gennaio.

L’ordinanza riguarda Corso Vittorio Emanuele II in corrispondenza dell’incrocio con via Genova e l’intersezione con Corso Umberto I, Corso Umberto I in corrispondenza dell’incrocio con Corso Vittorio Emanuele II e l’intersezione con via Nicola Fabrizi, su Viale Regina MArgherita in corrispondenza dell’incrocio con via Mazzini solo per l’evento di Capodanno previsto su Piazza della Rinascita a partire dalle 17 del 31 dicembre, su Corso Umberto I in corrispondenza dell’incrocio su Piazza Primo Maggio sempre dalle ore 17 del 31 dicembre e fino al termine dell’evento previsto per il primo dell’anno.

Articoli più letti

Ultimi articoli