The news is by your side.

Lutto a Roccaraso, non ce l’ha fatta Adelio Di Natale: muore a 30 anni dopo una battuta di caccia

Il maestro di sci si era ferito dopo essere scivolato, e dal suo fucile sarebbe partito un colpo che lo ha raggiunto

17.812

Roccaraso. La città di Roccaraso è in lutto per la morte di Adelio Di Natale, il 30enne che era rimasto ferito, qualche giorno fa, durante una battuta di caccia.

Il giovane era in compagnia di alcuni cacciatori della zona e del padre, Amedeo, quando, secondo una prima ricostruzione effettuata dai carabinieri di Roccaraso, coordinati dal capitano Fabio Castagna, arrivati sul posto dopo l’incidente, è inciampato su un filo di ferro e dal suo fucile sarebbe partito un colpo che lo ha raggiunto, poi, all’inguine.

Il padre del ragazzo, gestore di un ristorante in paese, è intervenuto per bloccare l’emorragia. Il 30enne è stato trasferito all’ospedale dell’Annunziata di Sulmona dove gli è stata diagnosticata la rottura del femore e una emorragia.

Sembrava che la situazione fosse migliorata invece il ragazzo non ce l’ha fatta a causa delle ferite riportate. Sui social tanti i messaggi di cordoglio in ricordo di Di Natale, giovane maestro di sci.

 

“Un paese, il nostro paese, Roccaraso, ti solca l’anima perché è la voce dell’amico solare, quella che riconosci fra mille altre, è l’entusiasmo del suo fumare originale, è la sua impronta lasciata sulla neve, è il suo fare politica senza argini, è l’essere roccolano sempre, comunque ad ogni costo. È l’ essere Adelio Di Natale”, si legge su Facebook, “non ci sono similitudini c’è unicità, quella unicità che ti lascerà abitare sempre a Roccaraso insieme a tutti noi. Ogni volta che verrai a sciare sull’ Aremogna sapremmo che non ci hai mai lasciati. Buon viaggio Adelio”.

 

 

Articoli più letti

Ultimi articoli