The news is by your side.

Comunali L’Aquila, Tar boccia ricorso, scongiurato rischio dell’anatra zoppa

10

L’Aquila. Il Tar dell’Abruzzo ha dichiarato inammissibile il ricorso del centrosinistra sull’esito elettorale
del giugno 2017. La sentenza, pubblicata stamattina, respinge l’istanza con cui alcuni candidati avevano chiesto e
ottenuto il riconteggio delle schede di alcune sezioni elettorali, con l’obiettivo di far recuperare alla coalizione
sconfitta 41 voti che le sarebbero mancati per raggiungere al primo turno l’agognato 50 per cento piu’ uno, e
rivendicare la maggioranza dei seggi in Consiglio comunale.

La decisione del Tar scongiura, quindi, il rischio di ‘anatra zoppa’, ovvero di un sindaco, in questo caso Pierluigi Biondi (Fratelli d’Italia), eletto da poco piu’ di un anno senza i numeri sufficienti per amministrare. Il ricorso del centrosinistra era stato sottoscritto, oltre che dal candidato sindaco sconfitto al ballottaggio Americo Di Benedetto, da Maurizio Capri, Emanuela Di Giovambattista, Fabrizio D’Alessandro, Stefano Palumbo e Stefano Albano del Partito democratico, Sergio Ianni di Abruzzo civico, Gianni Padovani dei Socialisti, Fabrizio Ciccarelli, Antonio Nardantonio e Paolo Romano del Passo possibile, Massimo Scimia di Cambiare Insieme. Non e’ escluso un eventuale ricorso al Consiglio di Stato.

Articoli più letti

Ultimi articoli